Il mio teddy

Il mio teddy
Se vi piace qualche mia creazione, contattatemi

mercoledì 4 ottobre 2017

LA MIA CHANEL E LA LIPIDOSI EPATICA

Le cause della sindrome del fegato grasso nel gatto

Un'improvvisa perdita di appetito o una riduzione improvvisa dell'apporto calorico è un grande rischio per lipidosi epatica felina.

Spesso si verifica quando il proprietario di un gatto decide di cambiare la sua alimentazione. Quindi è necessario stare attenti quando si cambia alimentazione del gatto, monitorando quotidianamente una eventuale perdita di peso troppo repentina. Se il vostro gatto si rifiuta di mangiare del tutto, è necessario portarlo subito dal veterinario.
Dopo un breve periodo di tempo senza cibo e adeguate calorie (un paio di giorni al massimo), il corpo di un gatto inizierà ad utilizzare le scorte di grasso per convertirle in energia.

Ed è qui che inizia il problema, perché il metabolismo dei gatti non è adatto per questo processo..

Tenete a mente che il gatto è stato geneticamente progettato dalla natura per uccidere piccole prede e mangiare più volte al giorno. Non è adatto a mangiare pasti abbondanti o sgranocchiare costantemente durante il giorno.

Inoltre, i gatti hanno bisogno di una dieta del tutto carnivora e i loro corpi non sono idonei a immagazzinare tanto grasso. Evolutivamente, questo spiega perché il fegato dei gatti non può gestire la trasformazione dei grassi in energia.

L'accumulo di cellule di grasso nel fegato impedisce il suo normale funzionamento. Inutile dire che, se non trattata, i gatti potrebbero andare incontro anche alla morte.

 -------------------------------------

Questo e' quanto ho letto su questa malattia del gatto, abbastanza comune, ma se non diagnosticata in tempo e' letale.
Domenica scorsa ho sentito che la schiena della mia gatta era piu' "ossuta", mmmmmmm, poi lunedi e martedi non ha praticamente mangiato, le ho cambiato almeno 4 pappe al giorno, ma niente, poi, pochino pochino, ha ripreso a smangiucchiare, ma non eravamo convinti, la domenica successiva, di nuovo niente pappa, ho chiamato la clinica e mercoledi pomeriggio, dopo esami del sangue, sballatissimi, ed un'ecografia, le e' stata diagnosticata questa malattia.

OHH... MAMMA ....NO....
Ricovero immediato per seguire una terapia con flebo
ed alimentazione forzata
addirittura con sondino
Ieri sera ritorno a casa, non ne poteva piu'
sia lei che noi.

Povera stella!!
non mi staccava gli occhi di dosso, stanotte ha dormito nel mio letto
La terapia continua a casa con tre iniezioni al giorno,
che vincendo il mio panico,
faccio io con l'aiuto di mio marito.
Venerdi ancora eco ed esami, 
speriamo di riuscire a tirarla fuori,
importante e' l'alimentazione
anche forzata
ma
ALIMENTAZIONE
Eccola ieri sera a casa
rilassata
finalmente,
con la sua fascetta alla zampa x caricare la flebo


 
  e stamattina, rilassata sulla sedia





Ed ora via a preparare un po' di pappa,
merluzzo lesso e frullato
da "spararle" in bocca.

Questa e' la mia priorita'
..................
gli hobby .......... dopo!!












13 commenti:

  1. Omammamia Francesca, chissà che angoscia ti capisco davvero e ti aiuto con il pensiero a curare la meravigliosa e tenera Chanel, anche se son sicura che con le vostre amorevoli cure supererà questo brutto momento, io incrocio "tutti i diti"
    Un abbraccio a te e tante carezzine a Chanel,
    Laura

    RispondiElimina
  2. Ma povera Chanel! Nn ho capito bene cosa ha causato questo problema. Un cambio di alimentazione in che senso? M'interessa perché anch'io ho dei gatti. Io li alimento con i croccantini e fino ad ora non hanno mai avuto problemi. Ogni tanto capita di cambiare marca, ma non è mai successo niente.
    Un abbraccio a te e alla pelosetta,
    Rosa

    RispondiElimina
  3. Cara Francesca, non conoscevo questo male dei felini.
    Ciao e buona serata con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
  4. Ti capisco e ti sono vicina non sai quanto, quando i nostri cuccioli si ammalano ogni altra cosa passa in secondo piano, prima di tutto arrivano loro...Questo è stato il motivo del mio allontanamento dal blog per tanto tempo quindi posso comprendere il tuo stato d'animo ma sono sicura che con le cure ed il vostro amore la piccola Chanel tornerà presto a star bene.Qui facciamo tante preghierine per lei ed incrociamo le zampette.Forza Chanel!
    Ti abbraccio forte Francesca eti prego dai tanti baci alla cucciolina da parte nostra.Cri

    RispondiElimina
  5. In bocca al lupo per la tua Chanel, perchè possa riprendersi presto e senza problemi da questo brutto momento... tienici aggiornate, siamo tutte qui in ansia a condividere con te apprensione e dispiacere per la tua micia!! Forza Chanel ma forza anche tu, che con le tue cure stai facendo il possibile per farla stare bene!!

    RispondiElimina
  6. Ciao tante coccole alla tua Chanel. Buonissima guarigione.

    RispondiElimina
  7. Povera stellina!!!Chissà che preoccupazione!!Anche la mia ultimamente sta avendo qualche problemuccio.Dai in bocca al lupo e tante coccole a Chanel!Tienici aggiornate!

    RispondiElimina
  8. Povera piccolina, mi dispiace tanto, è terribile vedere soffrire i nostri amati pelosetti...spero si riprenda e torni in forma al più presto!

    RispondiElimina
  9. Povera stella! So cosa vuol dire star male per il gatto! Lo scorso anno il mio è morto dopo 17 anni e le ultime due settimane sono state un inferno. E' rimasta la gatta che di anni ne ha 15, per il momento sta discretamente, però sappiamo già che non torna certo giovane..Auguri a Chanel e a te!
    sabrina

    RispondiElimina
  10. Ho due gatti ed un cane che sono, a tutti gli effetti, parte integrante della nostra (già numerosa) famiglia e comprendo la tua preoccupazione...Forza, un grande "In bocca al lupo"!!!
    Una carezza affettuosa!
    Rita

    RispondiElimina
  11. Hello from Poland Dear!
    You are amazing!
    I love Your blog, so
    I follow U, maybe U followe ma back?


    https://nataliazarzycka.blogspot.com/

    RispondiElimina